XXXV edizione Festa del Vino

24 Ago XXXV edizione Festa del Vino


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /membri/discettatorierranti/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 731

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /membri/discettatorierranti/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 734

Venerdì 28 agosto prende il via la XXXV edizione della Festa del Vino, tra le più longeve feste legate all’enogastronomia sannita. La manifestazione è organizzata dalla Pro Loco Castelvenere con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Castelvenere.

 

L’identificazione del vino con il territorio, che è storia, tradizione, persone, natura, è un elemento essenziale della rassegna. La parola chiave è sostenibilità: è una festa a impatto zero, a basso costo e a misura d’uomo e di natura.

Forte è la relazione storica tra il borgo medievale e il vino: si potranno infatti degustare gli eccellenti vini “venneresi” e conoscerne i produttori nelle famose cantine tufacee.

Il programma è ricco e prevede incontri incentrati sulla valorizzazione e rigenerazione del territorio: sabato 29 alle ore 19:30 si terrà un incontro-dibattito dal titolo “Il paesaggio vitivinicolo. Tra comunicazione e sviluppo sostenibile” in cui si parlerà del Puc di Castelvenere, della candidatura UNESCO delle valli Telesina e Vitulanese, dell’importanza della tradizione nel comunicare il territorio e delle forme di sviluppo sostenibile incentrato sulla relazione tra individui e tra individui e natura; domenica 30 è prevista la presentazione del libro di Salvatore Esposito “Acciuffare la luna. Comunità Locali Sostenibili. Donne e uomini nell’Economia della Reciprocità”; sabato 29 un workshop gratuito condotto da Davide Galante, di winetourist.it, sull’importanza della vite e del vino nella storia dell’uomo e del suo vivere in socialità.

Ma il territorio è anche saper vivere in esso, adottare il giusto stile di vita e in quest’ottica che sono stati pensati i laboratori della rassegna: un laboratorio sulla pasta madre – gratuito – il cui uso è sempre più diffuso nelle nostre case, (venerdì 28 ore 18.00) e due laboratori di riciclo – gratuiti – condotti da Non più Leonia (venerdì 28 e sabato 29 ore 21.00); un laboratorio sull’uso creativo della lana – su prenotazione – a cura di Lailana, destinato ai bambini: impareranno le tecniche artigiane di filatura, feltrimento e colorazione naturale attraverso il gioco, creando dei grappoli di lana.

Il territorio è anche da conoscere e toccare con mano, e per la festa del vino siete tutti invitati alla passeggiata nei vigneti di Veneri Vecchio, una delle zone più antiche del paese (su prenotazione domenica 30 ore 10.30); e da conoscere in fondo sono anche i vini: per questo anche la XXXV edizione della Festa del Vino si arricchisce del contest d’assaggi – su prenotazione – “Il Salottino del Vino”, curato dai sommelier FIS, un workshop di approccio alla degustazione dei vini ottenuti da uve Barbera e da uve Falanghina del Sannio (sabato 28 e domenica 30 ore 19.00).

Oltre alla degustazione dei vini della sera è presente sul percorso della festa anche una mostra mercato delle migliori produzioni agroalimentari e artigianali del Titerno. Sempre dal punto di vista gastronomico è interessante l’appuntamento “La merenda del vignaiolo”, domenica 30 agosto alle 13:00

 Fonte Pro Loco Castelvenere (Bn)