Gli Erranti


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /membri/discettatorierranti/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 731

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, string given in /membri/discettatorierranti/wp-content/plugins/facebook-button-plugin/facebook-button-plugin.php on line 734

l'errante

La lettura è vivamente sconsigliata agli astemi, a coloro che non cambiano mai idea, a coloro che non commettono peccati di gola, agli eno – snob, a chi segue con scrupolo certosino una dieta dimagrante, a chi crede che il cocktail di scampi sia un drink …

 

Se non appartieni a nessuna delle precedenti categorie prosegui pure..

 

“DA DOVE COMINCIAMO?”

 

La domanda delle domande, che a mio avviso ha solo una risposta possibile, e cioè …

 

DA ZERO..

 

Iniziamo bene!!! .. e direi (filosofeggiando come mio solito) che la risposta non è casuale …

 

Lo zero equivale ad una mancanza ad un vuoto da riempire, equivale al nulla …

 

Nulla è più interessante del nulla, nulla è più

intrigante del nulla e nulla

è più importante del nulla.

Lo zero è uno degli argomenti preferiti dai

matematici, un autentico vaso di Pandora, per

curiosità e paradossi.

 

(Cit. Ian Stewart)

 

A questo punto se non sei propenso alle discettazioni allora non potrai certo tollerare questi voli Pindarici [che amo in maniera smodata perché sono letteralmente stregata dalla lingua italiana e perché, cosa non meno trascurabile, sono gli unici che non hanno subito la concorrenza delle low cost … vabbè meglio sorVOLARE],

 

MA, TORNANDO A NOI …

 

Oltre agli eno-curiosi, eno-esploratori, eno-tifosi, eno-professionisti, eno-sperimentatori ci siamo noi i “Discettatori Erranti” … Cosa? Chi? Sembrerebbe il nome di un gruppo musicale poco promettente?? Acqua, acqua. Vediamo un po’?!?!!! Svitati che mentre camminano farfugliano qualcosa?? Fuochino

 

Il Discettatore Errante è un appassionato di vino, di cucina, di musica, di arte, di cultura, di bellezza, di territorio, di viaggi, di letteratura e si circonda di persone che condividono le sue passioni ed aspira a diventare un gastroerudito…

 

Cosa ci accomuna?

 

Il vivo interesse per il settore enogastronomico, l’impegno nella costruzione di un eno-bagaglio di conoscenze allo scopo di acquisire consapevolezza nel consumo del vino e del cibi, l’essere attivi visitatori di enoteche e cantine, la partecipazione ad eventi, un desiderio di conoscere attraverso l’esperienza diretta ed il coinvolgimento di tutti i sensi.

 

Non ci fermiamo alle apparenze, ricerchiamo l’ identità nei prodotti e nei luoghi, abbiamo spiccata attitudine a fare della cultura del vino un occasione di esperienze e di condivisione più che di apparenze.

 

 

Nelle pagine che seguono troverai i nostri suggerimenti per “sorseggiare ed assaggiare” il nostro stupendo “BelPaese”.

 

Caro internauta, utente Facebook, utente Twitter prima che tu concluda la tua lettura voglio rassicurarti che questa introduzione non è stata scritta sotto l’effetto di alcol.

 

All’ internauta che si fosse malauguratamente imbattuto in questo blog consigliamo di

 

“LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PER L’USO”

 

  1. Il Blog non nasce con l’intento di insegnare un mestiere a nessuno. Tanto meno si pone come obiettivo quello di fornire consigli ma solo suggerimenti. Il settore della comunicazione richiede professionalità ed un lavoro durissimo. La nostra è passione, desiderio di condivisione e di confronto finalizzato all’arricchimento reciproco.
  2. Se vi piace leggere contenuti leggeri e veloci, passate oltre. Il nostro valore fondamentale é la completezza. Ovvero, la trattazione esaustiva di tutti i temi e gli argomenti proposti. Perciò, vi dico fin d’ora che molti post saranno lunghi, forse anche più del necessario, nella speranza di fornire un quadro quanto più completo, chiaro e dettagliato del mondo enogastronomico.
  3. Siete lettori abituali di blog e followers di forum e pagine social? Bene questo è il posto giusto per voi. Se, però, volete restare nel più completo anonimato e non fornire alcun contributo, potete evitare la fatica di seguirci. Sì, perché in questo blog cerchiamo lettori che abbiano voglia di mettersi in gioco, di contribuire con le proprie impressioni ed opinioni, senza esimersi dal muovere critiche e fornire utili suggerimenti. Insomma, se il termine collaborazione non fa parte del vostro vocabolario, non siete obbligati ad indugiare su queste pagine.